15 ottobre 2019

Brasile, quando i migranti italiani sostituirono gli schiavi: viaggio nel centro di accoglienza di San Paolo

Sul quotidiano online la Repubblica, lo scorso 10 ottobre è stato pubblicato il video “Brasile, quando i migranti italiani sostituirono gli schiavi: viaggio nel centro di accoglienza di San Paolo” di Mario Di Ciommo.

L’intervista a Angélica Beghini, storica a capo del nucleo di ricerca del Museo dell’Immigrazione di San Paolo, mette in risalto come la maggior parte di questi migranti sul finire del XIX secolo era di nazionalità italiana. Gli italiani arrivarono in massa a San Paolo, tanto che oggi più o meno un paulistano su tre ha origini italiane. Il loro arrivo ha plasmato la città non solo da un punto di vista economico, ma anche da un punto di vista socio-culturale contribuendo alla crescita della centro più importante dell’emisfero Sud.