21 agosto 2020

L’albero genealogico della “famiglia umana” cresce su Internet

Segnaliamo un articolo interessante pubblicato qualche giorno fa sul sito dell’editoriale unionesarda.it, incentrato sull’importanza del fare ricerca genealogica e sui risultati ottenuti in questi anni dal primo partner del Portale Antenati: la fondazione Family Search.

Un archivio da record l’Albero familiare – Family Tree – che cresce anno dopo anno e che nel suo genere costituisce il più grande database al mondo grazie al quale è possibile conoscere le informazioni essenziali sulla vita di quasi otto miliardi di antenati.

Come ricorda Walter Zafarana – curatore delle relazioni esterne della fondazione Family Search in Italia – il primo progetto di costituzione di un albero genealogico comune, risale alla fine degli anni Quaranta quando furono microfilmati gli archivi della Chiesa Valdese a Torre Pellice.

Da allora il progetto ha coinvolto istituzioni sia pubbliche che private, sia laiche che ecclesiastiche. Le trattative con lo Stato italiano, ratificate nel 2012, e il programma di digitalizzazione dei fondi archivistici, avviato nel 2005, hanno reso l’accesso ai documenti più semplice e più sistematico: “Tutti i dati che noi raccogliamo sul territorio nazionale sono consegnati in copia allo Stato, che li riversa nel Portale Antenati”, conclude Zafarana.

Per leggere l’articolo completo, clicca qui