Archivio di Stato di Cremona

via Antica Porta Tintoria 2 - 26100 Cremona

  • Ospedale di Cremona, registri parrocchiali

    Contenuto
    Il complesso è formato dai registri della parrocchia di Santa Maria della Pietà attiva presso l'ospedale tra il 1768 al 1894. I registri annotano i nati e battezzati dal 1768 al 1898, i matrimoni celebrati tra il 1745 e il 1825 e i morti dal 1801 al 1897. Eventuali lacune vanno attribuite alla non fruibilità delle fonti.

  • Anagrafe della popolazione del Comune di Cremona

    Contenuto
    La serie comprende i registri anagrafici, ossia i fogli di famiglia, in cui sono annotate informazioni sui componenti dei nuclei familiari (es. luogo e data di nascita, residenza, relazioni parentali). Gli atti riguardano principalmente i periodi 1812-1843 e 1843-1865. I fogli sono corredati dalle relative rubriche alfabetiche.

  • Stato civile napoleonico del Comune di Cremona

    Contenuto
    Il fondo del Comune di Cremona comprende la documentazione prodotta a partire dall'istituzione dello stato civile napoleonico: registri di nascita dal 1797 al 1810, registri di matrimonio dal 1806 al 1812, registri di morte dal 1797 al 1865; è presente anche il registro del Movimento giornaliero della popolazione datato 1866. Eventuali lacune vanno attribuite alla non fruibilità delle fonti.

  • Stato civile della restaurazione del Comune di Cremona

    Contenuto
    Comprende registri di stato civile dal 1830.

  • Stato civile italiano

    Contenuto
    Il fondo, proveniente dai tribunali di Cremona e di Crema, comprende i registri introdotti nei comuni dalle norme dello stato civile italiano dal 1861. Sono suddivisi per ciascun comune nelle serie di nascita, matrimonio, morte, cittadinanza con rubriche alfabetiche e indici decennali. Qualora si presenti, l'interruzione delle serie va ricondotta alla soppressione del comune, divenuto frazione e aggregato ad altro comune in seguito a riforme amministrative. Per conoscere le aggregazioni consulta la tabella. Elenco aggregazioni Eventuali lacune vanno attribuite alla non fruibilità delle fonti.