Archivio di Stato di Roma

IT-RM1350

Stato dell'indicizzazione

Parziale

Stato civile

Lo stato civile di riferimento all’Archivio di Stato di Roma sono:
Atti dello Stato Civile Napoleonico (1810-1814) : costituito da atti dello stato civile di Roma e del suo circondario, e da una piccola appendice di libri parrocchiali (1565- 1849) pervenuta all’Archivio di Stato insieme al resto del fondo.
Stato Civile di Roma e Provincia (1871-1929): il fondo fu versato dal Tribunale di Roma in diverse tranches nel 2006-2007 ed era costituito dai registri dello Stato Civile Italiano (nascita, morte, matrimonio, indici) relativi a Roma e ai Comuni della Provincia.
Per mancanza di spazio nei depositi dell’Archivio di Stato la documentazione fu affidata in outsourcing alla ditta Iron Mountain e conservata presso un deposito ad Aprilia dove nel 2011, a causa di un incendio, tutti i registri andarono distrutti. Per ovviare a tale perdita l’associazione ‘Family Search’ avviò nel 2015 una campagna di digitalizzazione dei ‘primi originali’ conservati presso i Comuni della Provincia di Roma.

Liste di leva

I fondi dell’Archivio di Stato di Roma: Ufficio di Leva di Roma (1850-1947), costituito da liste di leva, liste di estrazione e decisioni del Consiglio di Leva; Ufficio di Leva del Circondario di Civitavecchia (1850-1899), costituito da liste di leva, liste di estrazione e decisioni del Consiglio di leva.

Fogli e ruoli matricolari

Il fondo Distretto militare di Orvieto (che comprende anche i comuni della provincia di Rieti) contiene invece i ruoli matricolari e le rubriche alfabetiche (classi 1859-1895), con annotazioni sul servizio militare prestato, il corpo di arruolamento, le campagne di guerra fino al congedo, sono presenti anche i ruoli della Milizia volontaria di sicurezza nazionale per le classi 1881-1915. Per gli arruolati della circoscrizione di Roma (classi 1843-1939) i ruoli matricolari sono raccolti nel Distretto militare di Roma.

Patrimonio archivistico